Ternate e Tidore, Molucche (1760), Indonesia. Author Bellin. No Copyright
Ternate e Tidore, Molucche (1760), Indonesia. Author Bellin

Capitani di Tidore (Fortezza di Santiago de los Caballeros). Le Fortezze Spagnole nell’isola di Tidore 1521-1663

Scritto da Marco Ramerini

1.0 Appendice: Isola di Puli Caballo

APPENDICE

2.0 CAPITANI DI TIDORE (Fortezza di Santiago de los Caballeros)

A Tidore risiedeva un capitano spagnolo che comandava le truppe a guarnigione nei presidi dell’isola e che aveva sotto la sua giurisdizione anche i presidi di Payaye e Tafongo situati nell’isola di Halmahera e durante il periodo in cui gli spagnoli vi mantennero un ridotto anche il presidio dell’isola di Puli Cauallo. A partire dal 1613 il capitano che governava Tidore aveva la sua residenza nella fortezza di Santiago de los Caballeros di Tidore.

Dai documenti consultati possiamo evidenziare alcuni dei nomi di questi capitani:

Pasqual de Alarcon Pacheco: aprile/maggio 1606-dicembre 1606

Pasqual de Alarcon giunse a Ternate nel 1606, dove partecipò alla conquista della città con le truppe di Pedro de Acuña. Dopo la presa di Ternate, alcune fonti secondarie citano che a guarnigione dell’isola di Tidore vennero lasciati 100 uomini al comando del capitano Pasqual de Alarcón. 1 Nel dicembre 1606, Pasqual de Alarcon Pacheco ebbe il comando di una spedizione a Jilolo, alla quale parteciparono anche il re di Tidore e Pedro de Heredia, durante questa spedizione, ci informa il frate Antonio Flores, il capitano Alarcon fu ferito gravemente a una coscia da un colpo nemico, a causa di questa ferita, dopo essere stato portato sulla galera ‘san Rramon’, perse la vita.2

Gregorio de Vidaña: c.1607-c.1608

Gregorio de Vidaña giunse a Ternate nel 1606, dove partecipò alla conquista della città con le truppe di Pedro de Acuña con l’incarico di alfiere. Nell’aprile 1607 venne promosso capitano di fanteria. Nel maggio 1607, Gregorio de Vidaña era il capitano a guarnigione dell’isola di Tidore.

Lo troviamo a capo di Tidore anche nel maggio 1608, quando, Juan Martínez de Liedena, venne inviato a Tidore assieme al capitano Heredia (che comandava le imbarcazioni), con i soccorsi destinati al capitano Gregorio de Vidaña che era di presidio a Tidore, i soccorsi erano composti da 60 spagnoli, di cui 40 imbarcati sulla ‘caracoas’ e 30 sulla galera. A Tidore nel 1608 Vidaña difese la città dall’attacco olandese.3

Francisco Salceda: c.1609-c.1610

Francisco Salceda, nell’ottobre 1609 si firma come capitano ‘a cuyo cargo está la fortaleza de Tidore’.4 Già nell’aprile 1610 non ha più questo incarico infatti si firma come capitano di fanteria a cui carico erano state ‘la ysla de Tidore y presidio de Tafongo e Payage’, la dichiarazione di Salceda è datata Ternate, 6 aprile 1610.5

Pedro de Avellaneda: c.1610 – agosto 1610

Pedro de Avellaneda, aveva il titolo di capo superiore ‘de la ysla y fuerzas de Tidore’. Alla sua morte, con carta del 23 agosto 1610, Azcueta nominò al suo posto Pedro de Hermua. La data della morte di Avellaneda è da posizionarsi tra il 6 agosto 1610 e il 23 agosto 1610. Un interessante notizia della cattive condizioni di Avellaneda è data in un documento datato Terrenate, 6 agosto 1610, dove Avellaneda dichiara i meriti di Pedro Martinez Cid, la sua dichiarazione non venne firmata da Avellaneda in ragione delle sue gravi condizioni di salute. Probabilmente la causa della morte di Avellaneda è da ricondursi alle ferite che il capitano ricevette a seguito dello scontro con gli olandesi che portò alla seconda cattura dell’ammiraglio olandese Brancaerden. 6

Pedro de Hermua: 23 agosto 1610 – 1611

Pedro de Hermua con carta del 23 agosto 1610 venne nominato da Azcueta, in sostituzione del deceduto Pedro de Avellaneda, capo della forze di Tidore, Payaye e Tafongo. Egli rimase a Tidore fino all’arrivo di D. Juan de Silva nel 1611. Partecipò alla conquista di Sabugo nel 1611 dove rimase ferito ad una coscia da un tiro di moschetto e poi ritornò a comandare i presidi di Tidore probabilmente fino al 1612. 7

Bartolomé Díaz Barrera: 3 giugno 1611-16 luglio 1611

Fu nominato, il 3 giugno 1611 al posto di Pedro de Hermua che era in convalescenza a Ternate dopo aver subito una ferita alla coscia provocata da un tiro di moschetto. Hermua comunque si ristabilì prontamente, tanto che il 16 luglio 1611 riprese la sua carica.8

Pedro de Hermua: 16 luglio 1611- c. 1612 (?)

Francisco de Bera (Vera) y Aragon: (?)

Fu capo dell’isola e forza di Tidore.9

Juan de Espinosa y Zayas: c. 1612

Il governatore Geronimo de Silva nominò, nel 1612 (dopo il marzo 1612 data dell’arrivo di Geronimo de Silva e prima del dicembre 1612), Juan de Espinosa y Zayas capo dei presidi di Tidore, Payaje, Marieco e del forte dei portoghesi. 10

Nel dicembre 1612, Juan de Espinosa Casas (Zayas), capitano di fanteria spagnola è capitano delle forze di Tidore.11

Fernando Becerra: c. 1613, c.1614, c.1615, c.1616 (?)

Nel 1613 era a Tidore e Saris nel resoconto del suo viaggio alle Molucche lo cita come ‘Don Fernand Byseere, the captain-general of Tidore’.12 Nel 1614 il capitano Fernando Becerra è a capo delle forze spagnole di stanza nell’isola di Tidore.13 Nell’agosto 1615 è a Tidore come capitano.14 Ancora nell’ottobre 1615 si trova come capitano a Tidore.15 Nel giugno 1616 è ancora in servizio a Tidore come capitano.16

Esteban de Alcázar: 1613

Il sergente maggiore Esteban de Alcázar, venne inviato, nel 1613 da Gerónimo de Silva a Tidore per predisporre le difese dell’isola contro gli olandesi e per consigliare il re e il principe. In alcuni documenti de Silva indica, senza farne il nome, che a comandare a Tidore era il sergente maggiore. 17

Juan de Azevedo: c.1613 (?)

Juan de Azevedo, forse nel 1613, fu nominato capo delle fortezze spagnole di Tidore e di altri due presidi, durante questo incarico salvò una nave spagnola che giungeva carica di viveri dalle Filippine e che era stata attaccata dagli olandesi. 18

Juan Gutierrez Paramo: c. 1613

Secondo questo documento il sergente maggiore Juan Gutierrez Paramo era capo dell’isola di Tidore all’epoca dell’attacco a Socanora, per cui nel 1613.19

Juan de Espinosa y Zayas: c.1614

L’8 novembre 1614 è a capo dei forti di Tidore.20

Gregorio Lopez: c.1617

Nel dicembre 1617 è il capitano a cui carico stanno le fortezze dell’isola di Tidore. 21

Juan de la Umbria: certamente nel maggio 1618

Nel dicembre 1616 venne inviato dall’Audiencia a Ternate, per l’occasione venne nominato capitano di una compagnia di fanteria e capo del “socorro” inviato per avvertire Geronimo de Silva della morte di Juan de Silva. Rimase a Ternate a capo di una compagnia di fanteria. Durante questo periodo servì come capitano dei presidi di Tidore e Tomanira, Xilolo, San Pedro y San Pablo. Durante l’assenza del governatore, Vergara (che risiedeva spesso a Tidore), Juan de la Umbria fece le sue veci nella città di Ternate. Nel maggio 1618 era capo dei forti di Tidore. 22

Pedro Martinez Cid: c.1618- c.1620

Nel 1617 aveva a suo carico la forza di Jilolo. Divenne poi capo della fortezza di Tomanira. Venne nominato capo della fortezza di Tidore incarico che tenne per un anno e mezzo mantenendo l’ordine e buoni rapporti con i cittadini e il re di Tidore. Il 19 febbraio 1620 cessò il suo sevizio di capitano a Ternate, deve essere ripartito per Manila poco dopo a causa di problemi di salute. 23

Il 27 agosto 1618 era a capo del forte di Tidore dove promosse alfiere della sua compagnia Pedro de Mora Salcedo.24

Hernando del Castillo: c.1620

Giunto a Ternate venne ufficialmente investito della sua compagnia il 12 febbraio 1620 dal governatore don Luis de Bracamonte. Appena giunto a Ternate venne nominato capo dell’isola di Tidore (‘cabo de la isla y ciudad de Tidore’ ‘cauo dela dichas fuerzas delos vezinos y moradores de aquella ciudad’) e messo a guarnigione nella fortezza principale. Rimase a Tidore con questa carica per otto mesi. Ebbe poi problemi di salute, infatti nel settembre 1620 deve essere stata fatta richiesta al governatore delle Filippine Faxardo de Tença di ‘dexacion’ perché con la sua lettera successiva del gennaio 1621, il governatore, autorizza Hernando del Castillo a tornare a Manila a curarsi, al suo posto venne inviato con il soccorso del 1621 il capitano Juan Garcia Peleas (che stava servendo a Oton). 25

Juan de Chaves: (?) (tra il 1617 e il 1623)

Juan de Chaves, ebbe a suo carico i forti di Xilolo, Marieco e Tidore (questi prima dell’aprile 1623). Durante il suo servizio a Tidore, ci narra Bracamonte, Juan de Chaves ebbe sempre un buon rapporto con il re e il principe di Tidore. Serviva probabilmente nel 1619 come capo del forte di Tomanira. Era già stato fatto capitano da Lucas de Vergara Gaviria, il 27 giugno 1617, e governò la propria compagnia fino a che non gli successe il sergente maggiore Pedro de Cuenca Montalbo, poi successivamente Juan de Chaves ritornò a governare la sua compagnia dove servì per più di 5 anni. In questi cinque anni ebbe a suo carico i forti di San Pedro y San Pablo e Santa Lucia, Xilolo (Hilolo), Tomanira (Tomanera), Marieco (Merieco) e Tidore (‘Santiago de los Caualleros en la ysla de Tidore’) oltre che per assenza del governatore ebbe a suo carico la città di Ternate. In un riepilogo viene detto che ebbe a suo carico anche il forte del Rume (cosa però mai affermata nelle testimonianze riportate). Fu capo del forte di Marieco incarico che ricoprì fino al giugno 1623. Esiste infatti un ordine di Heredia (datato 5 giugno 1623) in cui viene comandato a Chaves di dare al capitano don Gaspar de Enebro il comando della “fuerza de Marieco” assieme alle munizioni, artiglieria e fanteria che erano a suo carico. Chaves aveva avuto la licenza per andare a Manila a causa della sua precaria salute. 26

Francisco Ximénes (Ximenez): c.1622- maggio 1623

Giunse a Ternate con il nuovo governatore Bracamonte come capo di una delle imbarcazioni cariche di viveri e di munizioni (‘el navio Rossario’) alcune imbarcazioni di questo soccorso vennero catturate dagli olandesi, ma non quella di Ximenes, che giunse con la sua imbarcazione a Tidore. Fu investito di questa carica il 20 febbraio 1620. Venne nominato capo dei forti di Don Gil e di Santa Lucia di Calomata, entrambe situate a un tiro di moschetto da un forte nemico (Calomata), qui fortificò i due presidi. Fu capo dei forti di Rum e Tomanira. Fu poi nominato capo della fortezza di Santiago de los Caualleros ‘da la ciudad de Tidore’ dove rimase fino alla fine del governo di Bracamonte (Pedro de Heredia quando giunse a governare Ternate lo trovò a capo delle fortezza principale dell’isola di Tidore), svolgendo un ottimo lavoro in un posto dove era necessario molto tatto per vivere tra i mori amici degli spagnoli, e dove assistette il re di Tidore. Fece ‘dexacion’ e ottenne licenza per tornare a Manila da Faxardo de Tenza nel febbraio 1623, avvallata da Pedro de Heredia il 22 maggio 1623. Al suo posto, il 5 maggio 1623, venne nominato il capitano Juan de Medina. Tornò a Manila.27

Pedro (Xaraquemada) Jaraquemada: settembre 1623 – 17 dicembre 1623

Fu a capo del forte di Santiago de los Caualleros di Tidore dal settembre 1623 fino al 17 dicembre 1623. Il 17 dicembre 1623 gli fu ordinato da Pedro de Heredia di cedere il comado del forte al capitano Geronimo Alonso, l’ordine era che una volta ceduto il comado del forte Xaraquemada doveva imbarcarsi sulla galera capitana e andare a Ternate.28

Geronimo Alonso: 17 dicembre 1623- c.162429

Esteban de Somoza y Losada: c.1624-c.1625

Esteban de Somoza y Losada, nel 1620, passò a Ternate nella compagnia del capitano Anton Castellano. Fu sergente e alfiere nella compagnia del capitano Francisco Melendez Marques. Partecipò con il capitano Anton Castellano, ad uno scontro contro gli olandesi e i ternatesi nella vicinanze del forte di Calomata, durante lo scontro gli spagnoli catturarono il capo del forte. Nel 1623 venne nominato capitano della compagnia del sergente maggiore Alonso Martin Quirante. Poi ebbe licenza per tornare a Manila. Nel 1624 tornò a Ternate come capitano della compagnia dove aveva servito il capitano Geronimo Alonsso, si imbarcò come capitano della nave ‘Nuestra Señora de Buena Esperanza’. Una volta giunto a Ternate venne nominato capo della fortezza di Tidore dal governatore Pedro de Heredia, rimase in servizio con questo incarico per un anno. 30

Diego de Alcarasso (Alcaraso ?): c.1625

Nel 1625, il governatore delle Filippine don Fernando de Silva, nominò Pedro Bravo de Acuña alfiere della compagnia di don Diego de Alcarasso che era a presidio della fortezza di Tojula nell’isola di Tidore, nella quale nelle assenze del suo capitano governò la compagnia. 31

Alonso Serrano: ?

Secondo la dichiarazione degli ex sergenti maggiori di Ternate don Juan de Santisteban Bracamonte, Juan Gonzales de Caceres Melon e del capitano don Andres de Azcueta Menchaca, il capitano Alonso Serrano fu a capo del forte Santiago del regno di Tidore.

Confirmación de encomienda de Santa Catalina. Expediente de confirmación de las encomiendas de Santa Catalina a Alonso Serrano. Resuelto. [f] 19-09-1638” Filipinas,49,N.25 blocco 2 fogli 1-47

Geronimo de Somonte:

Nel periodo che rimase a Ternate (1629-1632) ebbe a suo carico il comando dei forti di Tidore e di Calomata.32

Francisco de Alfaro: (tra il 1630 e il 1635)

Nel 1630 era alfiere a Ternate. Fu poi nominato capo dei forti di San Lucas del Rume e di Santiago de los Caualleros di Tidore. Nel 1634 ottenne la licenza per Manila.33

Rafael Home de Acevedo: probabilmente prima del 1635

Servì in Europa per diversi anni poi via Nuova Spagna passò alle Filippine assieme a don Juan Nino de Tavora, che aveva ricevuto l’incarico di governatore delle Filippine. Poi servì a Formosa. Venne poi a Ternate come capo di una nave e con l’incarico di capitano di una compagnia di fanteria (riuscendo abilmente ad evitare una nave olandese che stava in agguato). Venne subito inviato a Tidore come capo della fortezza di Santiago de los Caualleros.34

Gonzalo Portillo: (probabilmente tra il 1631 e il 1633)

Gonzalo Portillo, che aveva l’incarico di aiutante del sergente maggiore, ebbe a suo carico il forte di ‘Santiago de los Caballeros de Tidore’, la data del suo incarico a Tidore è da collocarsi tra il 1627 e il 163335 Portillo fu anche l’ultimo governatore degli insediamenti spagnoli nell’isola di Formosa negli anni 1640-1642.

Diego Maldonado Bonal: (c.1635? c.1636?)

Diego Maldonado Bonal giunse a Ternate con il soccorso del 1634, in questo ‘socorro’ fu capo della nave ‘Nuestra Señora de la Conception’. Ebbe a suo carico i forti di Don Gil e San Francisco de Calomata, situati sulla frontiera con gli olandesi e anche il forte di Santiago de los Caualleros nell’isola di Tidore. Nella battaglia che ebbe il generale Geronimo Enrriquez Sotelo nelle vicinanze di Malayo, il 14 marzo 1637, partecipò come soldato della compagnia del capitano e sergente maggiore Juan Gonçales Caceres Melon, con il compito della distribuzione delle cartucce e delle munizioni. Dopo Ternate partecipò alla conquista di Jolo. 36

Agustín Cepeda: (?) (tra il 1635 e il 1639)

Agustín Cepeda passò con la sua compagnia a Ternate nella quale servì dal 19 luglio 1635 fino al 1 marzo 1637. Poi venne riformato e dopo aver servito come soldato semplice, venne nominato capo della galera capitana ‘Santa Clara’ nella quale servì per un anno e sette mesi. Venne poi nominato capitano di una compagnia di fanteria, con la quale combattè a Malayo contro le garitte nemiche, poi in un altro scontro sempre a Malayo quando i nemici vennero ricacciati nel loro forte. Fu capo dei forti di Tidore, Rume e Calomata. Successivamente, nel 1639, gli venne concessa licenza per Manila. Servì poi nelle Filippine. 37

Andrés Ezquerra: c.1637-1638

Andrés Ezquerra nel 1637 giunse a Ternate come capitano di fanteria. Su ordine di Mendiola, fu poi capo del forte di Santiago de los Caualleros di Tidore fino al 1638, anno in cui fu riformato e ottenne la licenza per andare a Manila. 38

Juan Fernandez Sevillano: c. 1639

Nel 1639, Juan Fernandez Sevillano fu capo del forte di Santiago de los Caualleros di Tidore.39

Manuel Correa: c.1639

Probabilmente sul finire del 1639, essendo Juan Fernandez Sevillano capo del forte di Santiago de los Caualleros di Tidore e dovendo andare a Ternate, Manuel Correa, fu incaricato del comando in suo luogo, l’assenza di Sevillano da Tidore si protrasse per un mese.

Nel periodo che va dal suo arrivo a Ternate fino alla sua partenza nel 1644, Manuel Correa ebbe a suo carico i forti di Santiago de los Caballeros di Tidore, San Lucas del Rume, il forte di Calomata e San Pedro y San Pablo de Don Xil. 40

Nicolas Sarm. To (Sarmiento ?): ? – aprile 1640

Era con la carica di alfiere a capo del forte di ‘Santiago de los Caualleros del Reyno de Tidore’, fu sostituito da Ginés Rojas y Narvaez nell’aprile 1640.41

Ginés Rojas y Narvaez: aprile 1640- febbraio/marzo 1641

Il 10 novembre 1639, Ginés Rojas y Narvaez venne nominato capitano di una compagnia di fanteria che andava nel soccorso per Ternate, si imbarcò come capo sulla galera ‘capitana’ ‘Nuestra Señeroa dela Encarnazion’ che andava a Ternate. Giunse a Ternate (probabilmente per la fine di gennaio 1640) con le altre imbarcazioni del soccorso. Il governatore e sergente maggiore Francisco Suárez de Figueroa y Azeuedo, lo nominò capo del forte di San Francisco Calomata sulla frontiera con gli olandesi. Il 13 aprile 1640 fu nominato, al posto dell’alfiere don Nicolas Sarm.to (Sarmiento ?) capo della ‘fuerza de Santiago de los Caualleros del Reyno de Tidore’, dove rimase fino a che non ricevette licenza per tornare a Manila. Mentre era a Tidore essendoci urgente bisogno di viveri per la città di Ternate, gli venne ordinato di raccogliere tutto quello che aveva e che era possibile trovare nell’isola di Tidore e di portarlo nei magazzini reali di Ternate. Venne poi riformato con la sua compagnia perché aveva ottenuto la licenza per tornare Manila, partì per Manila probabilmente nel marzo 1641. 42

Pedro de Figueroa Pardo: c. 1641

Giunse nelle Filippine nel 1640. Passò poi a servire a Ternate dove ebbe a suo carico il governo della fortezza di ‘Santiago de los Caualleros’ del regno di Tidore, da Tidore passò poi a servire a Ternate dove il 27 marzo 1642 (durante il governo di Pedro Fernandez del Rio) ebbe uno scontro con gli olandesi e i ternatesi nel ‘rossado’ di Malayo, gli spagnoli respinsero per due volte gli attacchi olandesi e ternatesi, nella battaglia morì il capo delle truppe nemiche, il sangage Cudaben. 43

Esteuan Orella y Ugalde: c.1641-c.1644

Era fratello di Lorenzo Orella y Ugalde. Giunse nelle Filippine nel 1639. Nel 1640, passò a Ternate come capo di un patacco e come sergente maggiore. Nel 1641 fu nominato capo del forte di Tidore incarico che mantenne fino al 1644, anno in cui si ritirò a Manila.44

Bartholome (Bartolomé) Alonso: (nel 1642 o poco dopo)

Il capitano Bartholome Alonso fu capo (nel 1642 o poco dopo) del forte di ‘Sanctiago de los Caualleros de la ysla de Tidore’.45

Juan de Zaualeta: c.1647- c.1648

Fu ‘alcayde y gouernador de la gente de guerra y que sirven a S.Mag.ad en las fuerças de Santiago de los Caualleros de la ysla del R.no de Tidore’. Juan de Zaualeta fu capitano a Ternate e capo delle forze dell’isola e del regno di Tidore. Il 24 luglio 1647, era a capo della fortezza di ‘Sanctiago de los Caualleros de la ysla y reyno de Tidore’. Il 24 luglio 1647, quando, Miguel de Guinea, fu nominato alfiere, lo troviamo a Tidore, dove serve nella compagnia del capitano Juan de Zaualeta, che è il capo delle truppe spagnole a presidio di Tidore e serve nella fortezza di ‘Sanctiago de los Caualleros’. Nel 1648, su ordine del governatore di Ternate don Lorenzo de Olaso de Achotegui, al capitano Zaualeta fu richiesto di andare a Ternate per incontrare il governatore, egli durante il periodo della propria assenza da Tidore nominò l’alfiere Miguel de Guinea come capo dei presidi dell’isola. L’ordine del capitano Zaualeta, è datato Tidore 29 marzo 1648.46

Miguel de Guinea: marzo 1648-

Alfiere, il 29 marzo 1648, fu nominato da Zalaueta, che doveva recarsi a Ternate per incontrare il governatore, a capo del forte di Tidore per il periodo della sua assenza.

Martín Sánchez de la Cuesta: (c.1650 ?)

Attorno al 1650, il capitano Martín Sánchez de la Cuesta, fu inviato su ordine del governatore Pedro Fernandez del Rio ai forti di San Lucas del Rumen e Chobo. Avendo poi avuto notizie di nuovi preparativi olandesi per un più massiccio attacco a Tidore, il governatore Pedro Fernandez del Rio, impossibilitato (era impegnato nella fortificazione di Ternate) ad intervenire direttamente in aiuto del re di Tidore inviò Martin Sanchez de la Cuesta a Tidore come capo dell’isola e con a carico la fortezza principale di Tidore chiamata Sanctiago de los Caualleros, del “fuerte Principal” (del Principe (?)) e di quello di Puli Cauallo. 47

Lázaro de Herrera: c.1651-(aprile ?) 1652

Il governatore Francisco de Esteybar, che doveva visitare i vari presidi delle isole, nominò Lázaro de Herrera in sua assenza capo di Ternate, successivamente lo nominò capo del forte di ‘Sanctiago de los Caulleros’ nel regno di Tidore, incarico che mantenne per un anno (1651-aprile (?) 1652) fino a che non tornò a Manila. Fu capitano fino al 10 aprile 1652, il giorno successivo prese il suo posto il capitano don Juan Zorrilla de Velazco. Dall’11 aprile 1652 fino al 24 aprile 1652 fu nuovamente soldato semplice nella compagnia di don Juan Zorrilla de Velazco. Il giorno successivo passò nella compagnia del sergente maggiore don Pedro Tamajo y Mendoça, per tornare a Manila in licenza. 48

Pedro Lossano (Lozano): dicembre 1654-giugno 1656

Il 20 dicembre 1654 fu ufficialmente investito della carica di capo della fortezza di ‘Santiago de los Caualleros’ dell’isola di Tidore, carica che mantenne per un anno e mezzo. Il 6 giugno 1656, il nuovo governatore Diego Sarria Lascano lo sostituì a capo di ‘Santiago de los Caualleros’ con il capitano Alonso Lossano, questo perché era giunta licenza per tornare a Manila.49

Alonso Lossano (Lozano): giugno 1656-29 aprile 1657

Fu nominato, il 6 giugno 1656, capo della fortezza di Santiago de los Caualleros del regno di Tidore, qui combattè e sedò le rivolte dei ‘mori’ ribelli. Successivamente, con ordine del 29 aprile 1657, fu comandato a Alonso Lossano di cedere il comando del forte di ‘Santiago de los Caualleros’ al capitano don Joseph Garzes.50

Joseph Garces (José Garces): 29 aprile 1657-

Fu capo della fortezza di ‘Santiago de los Caualleros’ di Tidore nel 1657.51

Antonio Vasquez: 1659

Alonso del Castillo nel 1659 (dopo marzo 1659) fu a gurnigione del castello di ‘Sanctiago’ dell’isola di Tidore, dove era per capo Antonio Vasquez.52

Andrés Zerrano (Serrano): ?

Nel 1675 aveva servito il re per più di 30 anni, 10 anni dei quali a Ternate. Servì come sergente, alfiere e poi castellano del forte di ‘Pasacao’, fu poi aiutante e fu per due volte capitano di fanteria, poi capo della fortezza di ‘Santiago de los Caualleros’ di Tidore.

Nel 1675 era capitano della compagnia di fanteria spagnola a guarnigione del regno di Siao.53

Sicuramente era presente a Ternate negli anni 1661-1662, infatti in quegli anni serviva nella sua compagnia Alonso del Castillo che dal 28 luglio 1661 del fino al 20 aprile 1662 servì come alfiere riformato nella compagnia del capitano Andres Zerrano (Serrano).54

INDICE

NOTE:

1 Montero y Vidal, José “Historia general de Filipinas: desde el descubrimiento de dichas islas hasta nuestros dias, volume I” (1887, Madrid) 151. La stessa informazione è ripresa anche in: Pérez, Lorenzo O.F.M. “Historia de las misiones de los Franciscanos en las islas Malucas y Célebes” In: “Archivum Franciscanum Historicum” VI (1913) 684. E in: Hanna, Willard A. & Des Alwi “Turbolent times past in Ternate and Tidore” (1990, Banda Naira) 132

2 Confirmación de encomienda de Cuyo. Expediente de confirmación de la encomienda de Cuyo en Calamianes a Juan Martínez de Liedena. Resuelto, [f] 10-02-1623” AGI: Filipinas,47,N.47

3Confirmación de encomienda de Cuyo. Expediente de confirmación de la encomienda de Cuyo en Calamianes a Juan Martínez de Liedena. Resuelto, [f] 10-02-1623” AGI: Filipinas,47,N.47

Confirmación de encomienda de Albay, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Albay y Canaman en Camarines y Catanduanes, a Gregorio de Vidaña. Resuelto, [f] 21-10-1620” AGI: Filipinas,47,N.38

4Confirmación de encomienda de San Salvador de Palo, etc.Expediente de confirmación de las encomiendas de San Salvador de Palo, Sampoetan y Ormoc en Leyte a Hernando del Castillo. Resuelto, [f] 11-08-1623” AGI: Filipinas,47,N.58 Vedi sua stessa dichiarazione datata Tidore, 1 ottobre 1609 in: “Confirmación de encomienda de Cuyo. Expediente de confirmación de la encomienda de Cuyo en Calamianes a Juan Martínez de Liedena. Resuelto, [f] 1623-02-10” AGI: Filipinas,47,N.47

5 Confirmación de encomienda de San Salvador de Palo, etc.Expediente de confirmación de las encomiendas de San Salvador de Palo, Sampoetan y Ormoc en Leyte a Hernando del Castillo. Resuelto, [f] 11-08-1623” AGI: Filipinas,47,N.58

6Confirmación de encomienda de Laglag, etc, 13-07-1619” AGI: Filipinas,47,N.28

Confirmación de encomienda de Canaman, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Canaman, Milavit, Camalingan, Bagtas y Daet en Camarines a Pedro Martínez Cid. Resuelto, [f] 23-12-1624” AGI: Filipinas,47,N.72

7Confirmación de encomienda de Laglag, etc Pedro de Hermua, 13-07-1619” AGI: Filipinas,47,N.28 Vedi la carta di Geronimo de Silva del 1 gennaio 1614.

8 Confirmación de encomienda de Burauen. Expediente de confirmación de la encomienda de Burauen a Bartolomé Díaz Barrera. Resuelto. [f] 18-01-1627” AGI: Filipinas,48,N.13

9Confirmación de encomienda de Candaba, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Candaba y Arayat en Pampanga a Francisco de Vera y Aragón. Resuelto. [f] 09-10-1630” AGI: Filipinas,48,N.44

10Carta di Fernando de Ayala, Terrenate, 1 maggio 1613” in “Confirmación de encomienda de Bongol, etc. Juan de Espinosa y Zayas. 10-10-1618” AGI: Filipinas,47,N.11

11Carta que le escribió á don Geronimo de Silva don Juan de Espinosa Casas, capitan de infanteria española, á cuyos cargos están las fuerzas de Tidore, Tidore, en 12 diciembre de 1612” In: AA. VV. Correspondencia” 72

12 Kerr, Robert “A General History and Collection of Voyages and Travels, Vol. VIII.” Sec. XV. “Eighth Voyage of the English East India Company, in 1611, by Captain John Saris” Sec. 4. “The Voyage of Captain Saris, in the Clove, towards Japan, with Observations respecting the Dutch and Spaniards at the Molucca Islands

13Carta que el gobernador don Gerónimo de Silva escribió á la Real Audiencia de Manila, Terrenate 15 de setiembre de 1614” in: AA. VV. “Correspondencia” 250.

14Confirmación de encomienda de Ayumbon, etc. Rodrigo de Mesa [c] 02-07-1633” AGI: Filipinas,48,N.64

15Tanto de carta quel capitan don Fernando Becerra escribió á el gobernador don Gerónimo de Silva, Tidore 29 de otubre de 1615” in: AA. VV. “Correspondencia” 318-319.

16Tanto de carta que el señor gobernador don Gerónimo de Silva escribió á el señor don Juan de Silva de comun acuerdo y cinsejo de los capitanes, desde Tidore 25 de junio de 1616” in: AA. VV. “Correspondencia” 373-378.

17Tanto de carta que el gobernador don Gerónimo de Silva escribió á el capitan don Juan de Espinosa y Zayas en 14 de agosto 1613 sobre que obedezca las órdenes de sus jefes, Terrenate 14 de agosto 1613” in: AA. VV. “Correspondencia” 161.

18Meritos, Juan de Acevedo 1625” AGI: Indiferente,111,N.56

Parecer de la Audiencia sobre Esteban de Alcazar, 07-08-1615” AGI: Filipinas,20,R.9,N.57

Confirmación de encomienda de Hagonoy, etc. Esteban de Alcazar. Manila, 21-10-1616” AGI: Filipinas,47,N.5

19 Informaciones: Pedro de la Fuente Urroz. Informaciones de oficio y parte: Pedro de la Fuente Urroz, capitán, vecino de Manila. Informaciones y poder. [f] 1632” AGI: Filipinas,61,N.12

20 Confirmación de encomienda de Burauen. Expediente de confirmación de la encomienda de Burauen a Bartolomé Díaz Barrera. Resuelto. [f] 18-01-1627” AGI: Filipinas,48,N.13

21Confirmación de encomienda de Guisan, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Guisan, Lantac, Adpili, Panglao, Masago, Panaon y Ormoc en Cebu en Leyte a Juan de Medina Bermudez. Resuelto, [f] 12-08-1633” AGI: Filipinas,48,N.67

22Confirmación de encomienda de Guisan, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Guisan, Lantac, Adpili, Panglao, Masago, Panaon y Ormoc en Cebu en Leyte a Juan de Medina Bermudez. Resuelto, [f] 12-08-1633” AGI: Filipinas,48,N.67

23 Confirmación de encomienda de Canaman, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Canaman, Milavit, Camalingan, Bagtas y Daet en Camarines a Pedro Martínez Cid. Resuelto, [f] 23-12-1624” AGI: Filipinas,47,N.72

24 Confirmación de encomienda de Tulaque, etc Expediente de confirmación de las encomiendas de Tulaque, Mandayat y Buguey en Cagayan a Pedro de Mora. Resuelto, [f] 13-05-1639” AGI: Filipinas,49,N.31

25 Confirmación de encomienda de San Salvador de Palo, etc.Expediente de confirmación de las encomiendas de San Salvador de Palo, Sampoetan y Ormoc en Leyte a Hernando del Castillo. Resuelto, [f] 11-08-1623” AGI: Filipinas,47,N.58

Meritos: Hernando del Castillo. Relación de Méritos y servicios del capitán Hernando del Castillo, vecino de Manila, [c] 1645 (SUP)” AGI: Indiferente,112,N.145

26Confirmación de encomienda de Caraga. Expediente de confirmación de la encomienda de Caraga a Juan de Chaves. Resuelto, [f] 14-02-1631” AGI: Filipinas,48,N.49

27 Confirmación de encomienda de Barugo, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Barugo y Tambo en Cebu a Francisco Jiménez. Resuelto. [f] 18-09-1630” AGI: Filipinas,48,N.36

Confirmación de encomienda de Barugo, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Barugo y Tambo en Leyte a Francisco Jiménez. Resuelto. [f] 07-09-1633” AGI: Filipinas,48,N.71

Confirmación de encomienda de Tulaque, etc Expediente de confirmación de las encomiendas de Tulaque, Mandayat y Buguey en Cagayan a Pedro de Mora. Resuelto, [f] 13-05-1639” AGI: Filipinas,49,N.31

28Confirmación de encomienda de Sogod, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Sogod y Cabalian en Leyte y Ginatilan en Cebu a Ana Jaraquemada. Resuelto. [f] 27-04-1649” AGI: Filipinas,50,N.4

29Confirmación de encomienda de Sogod, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Sogod y Cabalian en Leyte y Ginatilan en Cebu a Ana Jaraquemada. Resuelto. [f] 27-04-1649” AGI: Filipinas,50,N.4

30 Confirmación de encomienda de Guimbal. Expediente de confirmación de la encomienda de Guimbal en Oton a Esteban de Somoza y Losada. Resuelto. [f] 02-02-1651” AGI: Filipinas,50,N.20

31Meritos: Pedro Bravo de Acuña. Relación de Méritos y servicios de Pedro Bravo de Acuña, Capitán, sirvió en Filipinas, Armada, La Habana y San Antonio de Gibraltar. [c] 07-03-1660” AGI: Indiferente,118,N.65

32 Confirmación de encomienda de Samal, etc. Expediente de confirmacion de las encomiendas de Samal y Abucay en Pampanga a José de Somonte y Ramírez. Resuelto. [f] 25-05-1694” AGI: Filipinas,58,N.2

Confirmación de encomienda de Meycauayan. Expediente de confirmación de la encomienda de Meycauayan en Bulacan a Jerónimo Somonte. Resuelto. [f] 13-05-1639” AGI: Filipinas,49,N.32

Meritos: Jerónimo Somonte. Relación de Méritos y servicios de Jerónimo Somonte, General en Filipinas. Referencias: José de Somonte Juan de Somonte Observaciones: Ampliada hasta 12-1655. [c] 02-05-1648” Indiferente,116,N.2

Meritos: Jerónimo Somonte. Relación de Méritos y servicios del general Jerónimo Somonte, teniente de gobernador y capitán general de Ilocos, Cagayan y Pangasinan, y justicia mayor de Nueva Segovia. [c] 04-08-1645” Indiferente,112,N.120

33 Confirmación de encomienda de Bito, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Bito, Binca, Manliron y Malaguicay en las provincias de Leyte, Samar e Ibabao (Samar) a Francisco de Alfaro. Resuelto. [f] 22-08-1654” AGI: Filipinas,50,N.45

34Confirmación de encomienda de Santa Catalina,etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Santa Catalina en Ilocos y Dumaguete y Tanjay en la isla de Negros a Rafael Home de Acevedo. Resuelto, [f] 18-05-1649” AGI: Filipinas,50,N.10

35Respuesta de Gabriel Ruiz en nombre de Corcuera. Manila, 21 de octubre de 1644” AGI: Escribania 409B pubblicato in: Borao J. E. “Spaniards in Taiwan” (Taipei, 2002) vol. II, 524

Nombramiento e instrucciones de Sebastián Hurtado de Corcuera a Gonzalo Portillo, nuevo gobernador de la Isla Hermosa, en nombre del Rey Felipe IV. Se mencionan sus meritos e historia militar. Manila, 13 de abril de 1640” AGI: Escribania 409B pubblicato in: : Borao J. E. “Spaniards in Taiwan” vol. I, 311

36Confirmación de encomienda de Sampongan, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Sampongan, Anbongal, Maylon, El Buqui, Iligan, Bayu, Balo, Naguan, Tog, Baganga, Manoliguo, Caragan, Manay, Marayo, Casalman, Quinolan y Bitanagan a Diego Maldonado Bonal. Resuelto, [f] 07-10-1649” AGI: Filipinas,50,N.14

37Meritos: Agustín Cepeda. Relación de Méritos y servicios de Agustín Cepeda, Gobernador de la gente de guerra de la fuerza de san Sebastián en la isla de Mindanao. Observaciones: Ampliada hasta 10-03-1667. [c] 01-07-1652” AGI: Indiferente,121,N.89

38Meritos: Andrés Ezquerra. Relación de Méritos y servicios de Andrés Ezquerra, capitán, sirvió en Filipinas. Referencias: Gonzalo Carvajal Andrés Esquerra Francisco Ezquerra Juan Ezquerra Gabriel Rivera Gonzalo Sánchez Carvajal, escudero. [c] 23-10-1659” AGI: Indiferente,118,N.44

39 Confirmación de encomienda de Casiguran, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Casiguran y Palanan en Tayabas a Manuel Correa. Resuelto. [f] 28-11-1661” AGI: Filipinas,51,N.12

40Confirmación de encomienda de Casiguran, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Casiguran y Palanan en Tayabas a Manuel Correa. Resuelto. [f] 28-11-1661” AGI: Filipinas,51,N.12

41Confirmación de encomienda de Viri. Expediente de confirmación de las encomiendas de Viri en Ibabao (Samar) a Ginés Rojas Narvaez. Resuelto. [f] 09-01-1645” AGI: Filipinas,49,N.61

42Meritos: Ginés Rojas y Narvaez. Relación de Méritos y servicios de Ginés Rojas y Narváez, castellano del castillo de Santiago en Manila, [c] 29-11-1655” AGI: Indiferente,116,N.42

Confirmación de encomienda de Viri. Expediente de confirmación de las encomiendas de Viri en Ibabao (Samar) a Ginés Rojas Narvaez. Resuelto. [f] 09-01-1645” AGI: Filipinas,49,N.61

43 Confirmación de encomienda de Caraga, etc, Martín Sánchez de la Cuesta, [f] 19-06-1659” AGI: Filipinas,51,N.1

Confirmación de encomienda de Majayjay, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Majayjay y Santa Cruz en La Laguna de Bay a Manuel Noroña y Olivera. Resuelto. [f] 13-11-1666” AGI: Filipinas,53,N.2

44Meritos: Lorenzo Orella y Ugalde. Relación de Méritos y servicios de Lorenzo Orella y Ugalde, castellano de Santiago de Manila. Referencias: Esteban Orella y Ugalde, castellano de Xolo. [c] 19-12-1663” AGI: Indiferente,120,N.43

45Confirmación de encomienda de Abucay, etc Francisco de Esteybar [c] 17-12-1661” AGI: Filipinas,51,N.14

46Confirmación de encomienda de Binalatonga, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Binalatonga, Bolonguey y Telban en Pangasinan a Miguel de Guinea. Resuelto, [f] 09-12-1655” AGI: Filipinas,50,N.52

Confirmación de encomienda de Maquila, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Maquila, Tulaque y Mandayat en Cagayan a Juan de Zabaleta. Resuelto. [f] 09-12-1655” AGI: Filipinas,50,N.53

47 Confirmación de encomienda de Caraga, etc, Martín Sánchez de la Cuesta, [f] 19-06-1659” AGI: Filipinas,51,N.1

48 “Confirmación de encomienda de Tulaque, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Tulaque y Mandayat en Cagayan a Lázaro de Herrera. Resuelto, [f] 17-12-1655” AGI: Filipinas,50,N.54

49 Confirmación de encomienda de Casiguran, etc. Expediente de confirmación de las encomiendas de Casiguran y Palanan en Tayabas a Pedro Lozano. Resuelto. [f] 02-05-1676” AGI: Filipinas,54,N.6

50Confirmación de encomienda de Baratao. Expediente de confirmación de las encomiendas de Baratao en Pangasinan a Alonso Lozano. Resuelto. [f] 16-06-1676” AGI: Filipinas,54,N.12

51Confirmación de encomienda de Majayjay, etc. Expediente de confirmacion de las encomiendas de Majayjay y Santa Cruz en La Laguna de Bay a Juan Rodríguez de Origuey. Resuelto[f]. 08-06-1695” AGI: Filipinas,58,N.3

52Confirmación de encomienda de Santa Catalina Expediente de confirmación de la encomienda de Santa Catalina en Ilocos a Alonso del Castillo. Resuelto[f] 17-12-1686” AGI: Filipinas,55,N.12

53 Confirmación de encomienda de Cuyo, etc Expediente de confirmación de las encomiendas de Cuyo y Calamianes a Lorenzo Vázquez Coronado. Resuelto[f] 27-11-1681” AGI: Filipinas,55,N.3

Confirmación de encomienda de Bacarra. Expediente de confirmación de las encomiendas de Bacarra en Ilocos a Luis de Pineda Matienzo. Resuelto. [f] 24-10-1679” AGI: Filipinas,54,N.15

54 Confirmación de encomienda de Santa Catalina Expediente de confirmación de la encomienda de Santa Catalina en Ilocos a Alonso del Castillo. Resuelto[f] 17-12-1686” AGI: Filipinas,55,N.12

banner
Close
Stay informed about Colonial Voyage